Innova Ocular - ICO Barcelona

Laser ad eccimeri

In cosa consiste?

Si tratta di un tipo di laser che utilizza la luce ultravioletta che si ottiene da un dimero eccitato (origine del nome eccimeri) . Oltre alla chirurgia oculare ha anche applicazioni industriali.

Qual è il grado di precisione?

La tecnica LASIK è estremamente precisa per cui il laser è in grado di rimuovere strati microscopici di parete corneale.

Un esempio illustra chiaramente questo fenomeno: lo spessore medio della cornea che su cui lavora il laser per rimuovere uno diottrie di miopia è di 10-12 micron nella strumentazione laser più avanzata. La graduazione si corregge ad intervalli di 0,25 diottrie, ciascuna corrispondente allo spessore estremamente sottile di 3 micron. Un globulo rosso ha un diametro da 7 a 10 micron. Questo confronto ci permette di capire perché questa tecnica chirurgica raggiunge i limiti di precisione biologica concessi dalla tecnologia medica.

Tuttavia la cornea è un tessuto vivo con diversi gradi di resistenza meccanica e con una certa capacità di reazione cicatriziale. Questo dipende in ultima analisi dalle caratteristiche biologiche, genetiche e della biomeccanica corneale di ogni paziente.

Pertanto l'obiettivo reale di questa tecnica sta nel ± 0,75 diottrie. Con questo intervallo si ottiene che nella maggiorparte dei casi il paziente non ha bisogno di indossare occhiali o lenti a contatto per la maggior parte della giornata. In alcuni casi ( inferiori al 10% ) la presenza di un residuo di diottrie potrebbe alterare notevolmente la qualità visiva del paziente e può essere motivo di ulteriore trattamento col laser, che di solito viene eseguito tra i 3 e 6 mesi.

Presso il nostro istituto e con il laser ad eccimeri della Clinica CEM il tasso di ritrattamento oscilla annualmente varia tra il 4 e il 6 %.

Parliamo del laser ad eccimeri personalizzato.

Questo ha apportato un miglioramento molto significativo. Il trattamento su misura può trattare in maniera individualizzata le irregolarità della curvatura corneale di ogni occhio. Utilizzando la tecnologia del fronte d'onda quantifica le suddette aberrazioni ottiche riscontrate nella topografia corneale. Queste informazioni vengono trasferite dal computer al laser, affinchè ogni volta che si correggono le diottrie si possa aiutare a regolarizzare la cornea. Nella nostra piattaforma questa utile tecnologia è denominata ORCAM.

E parliamo di quante diottrie possiamo operare con il laser ad eccimeri...

Si opera con sicurezza la miopia sino a 8 diottrie e fino a 5-6 diottrie di ipermetropia, con o senza astigmatismo. Si possono anche correggere sino a 5 diottrie di astigmatismo. Sopra questi valori la comunità scientifica e l'uso corretto di ciascuna piattaforma del Laser non può garantire risultati tanto buoni come quelli ottenuti entro i limiti di sicurezza citati.

Questo sito web usa cookies, leggi la nostra politica della privacy qui
Politica dei cookies