Innova Ocular - ICO Barcelona

Retinopatia diabetica

La retina è uno dei tessuti più sensibili ai cambiamenti metabolici che i pazienti diabetici soffrono.

Durante la vita del paziente diabetico, la malattia retinica può evolvere in diversi modi:

  • Retinopatia di base : E’ il grado più lieve. Il retinologo rileva piccoli cambiamenti nei vasi sanguigni della retina con piccola perdita di liquido e / o di sangue . In questa prima fase vi è spesso diminuita visione.
     
  • Edema maculare: è la causa più comune di perdita di visione nei pazienti diabetici. È dovuto all'accumulo di liquido plasmatico tra gli strati della retina maculare. La prognosi dipende notevolmente dalla diagnosi molto precoce, prima che il paziente lamenti un calo dell’acuità visiva.
     
  • Retinopatia diabetica proliferativa ( PDR ) : costituisce la progressione severa della retinopatia di base. In questo tipo di RD compaiono e crescono dei vasi anomali sulla retina, che sono chiamati neovasi retinici. I nuovi vasi sono strutture molto deboli che sanguinano facilmente e danno luogo a gravi complicanze della malattia: emorragia intraoculare (emorragia del vitreo) e distacco di retina.

L'importanza della diagnosi

Per effettuare una diagnosi corretta e precoce della RD deve essere eseguito un esame del fondo dell’occhio periodicamente a partire dalla insorgenza della malattia.

E’ raccomandato internazionalmente un monitoraggio semestrale o annuale del fundus (a seconda del tipo di diabete) dalla comparsa della malattia per diagnosticare RD . In questo esame il vostro oculista dilaterà la pupilla con colliri midriatici e esplorerà la retina con strumenti specifici per questo . Così  la RD viene diagnosticata in fase iniziale, rendendo possibili trattamenti per prevenire la progressione verso stadi di RDP, così devastante per la visione.

A volte il vostro oculista amplierà la propria esplorazione eseguendo ulteriori test che aiutano a capire meglio l'evoluzione e permettono di pianificare il trattamento  successivo con la maggiore esattezza possibile. I più utilizzati sono : retinino grafie (fotografie della retina per un più accurato controllo evolutivo), l'angiografia con fluoresceina ( FA) (fotografie speciali della retina con mezzo di contrasto per via endovenosa) e tomografia a coerenza ottica (OCT) (analisi degli strati e dello spessore della retina).


Trattamenti, le armi dell’oftalmologo

Con lo sviluppo della endocrinologia , a seguito dell'introduzione di insulina nel 1921 , e altri trattamenti medici e antibiotici , ha migliorato notevolmente la qualità e l'aspettativa di vita dei diabetici. Paradossalmente, con la sopravvivenza più lunga , è più lungo è il tempo che la retinopatia può progredire. È ampiamente dimostrato che la frequenza e la gravità della retinopatia sono strettamente correlati alla durata della malattia endocrina . Fortunatamente, col migliore controllo metabolico migliora sempre più il pronostico oculare , con particolare riferimento ai livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, così come l’ipertensione sanguigna.
 
Nella storia del trattamento delle complicanze oculari del diabete sono i contributi fondamentali: il laser e microchirurgia .
 
Il primo è stato lo sviluppo di laser in oftalmologia per fotocoagulazione retinica . Grazie ad esso, si trattano con  notevole efficacia i due problemi fondamentali,  si foto coagulano le aree ischemiche e le aree edematose . Applicando il laser precocemente, quando retinopatia comincia ad evolvere, si riduce la progressione verso forme più gravi.

Il secondo passo da gigante è avvenuto con le nuove tecnologie di microchirurgia endooculare. Soprattutto negli ultimi quindici anni hanno migliorato i sistemi di illuminazione, di taglio, di aspirazione, fotocoagulazione laser e di manipolazione della retina , che consentono a molti pazienti con emorragia del vitreo e altre complicazioni delle RD proliferativa di stabilizzarsi o addirittura recuperare la visione.

Anche il glaucoma come complicazione di RD può essere trattato con l'impianto di sistemi valvolari con notevole successo.

Informazioni importanti per la cura del paziente diabetico:

  • Controllo . Un adeguato controllo del diabete è la chiave principale per la cura della retinopatia diabetica . La RD non causa riduzione dell'acuità visiva all’inizio. Quindi ci possono essere RD senza compromissione della visione .
  • Precocità . In tutte le forme di diabete oculare  è cruciale arrivare in ​​tempo, proprio all'inizio dei processi che possono eventualmente minacciare  la visione .
  • Esperienza . I trattamento della retinopatia diabetica con laser e chirurgia vitreoretinica sono trattamenti complessi e altamente specifici per questa malattia e deve essere eseguito da oculisti specializzati in essa.

Il successo finale della medicina moderna è quello di applicare in modo rapido ed efficace le migliori tecniche al maggior numero di pazienti possibile che possono trarne beneficio.
 

Questo sito web usa cookies, leggi la nostra politica della privacy qui
Politica dei cookies